Consultazione pratiche Registrazione ed Accreditamento Help Desk
Per accedere ad alcuni servizi è necessario registrarsi Accedi

 

Descrizione del servizio:

Con l’entrata in vigore del  DPR n. 160 del 7 settembre 2010  viene adottato il Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive.

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) rappresenta l’unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l’esercizio di attività produttive, di prestazione di servizi e le azioni (relative a impianti produttivi di beni e servizi) di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, nonché cessazione o riattivazione delle suddette attività. Il SUAP nasce come strumento di semplificazione amministrativa per snellire i rapporti tra Pubblica Amministrazione ed utenza ed assicura al richiedente una risposta telematica unica e tempestiva in luogo degli altri uffici comunali e di tutte le amministrazioni pubbliche comunque coinvolte nello stesso procedimento amministrativo.
Ogni pratica deve dunque essere presentata e gestita esclusivamente in modalità telematica garantendo l’interoperabilità tra i vari soggetti pubblici interessati.
Sono esclusi dall’ambito di applicazione del regolamento gli impianti e le infrastrutture energetiche, le attività connesse all’impiego di sorgenti ionizzanti e di materie radioattive, gli impianti nucleari e di smaltimento di rifiuti radioattivi, le attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi, nonché le infrastrutture strategiche e gli insediamenti produttivi di cui agli articoli 161 e seguenti del decreto legislativo12/4/2006,n.163.
La disciplina del SUAP prevede un procedimento automatizzato (nel caso in cui le attività siano soggette alla disciplina della SCIA)  ed un procedimento ordinario in presenza di istanze sulle quali l’amministrazione ha potere discrezionale (artt.7 e 8 del decreto del Presidente della Repubblica 7 settembre 2010, n.160).

L’Amministrazione Comunale, con Delibera di Giunta numero 74 del 19 maggio 2017, in attuazione delle normative vigenti, ha stabilito che, a partire dal 01/07/2017, per la presentazione delle istanze e per la gestione di tutti i procedimentie dei connessi endo-procedimenti afferenti le Attività Economiche -Produttive, debba essere utilizzata obbligatoriamente la piattaforma portale SU-AP, http://sportellounico.comuneap.gov.it/suap, configurando così una gestione dello Sportello Unico delle Attività Produttive esclusivamente digitale.

DELIBERA NUMERO 74

LINEE GUIDA PER LA GESTIONE DELLO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA’ PRODUTTIVE SU-AP

AVVISO:

DEROGHE AL SETTORE DEL COMMERCIO PER LE ZONE COLPITE DAL SISMA
Decreto del Vice commissario delegato per gli interventi diricostruzione post sisma 2016 n. 18 del 01.12.2017

All’interno degli interventi a carattere d’urgenzaconseguenti al sisma, sono state approvate deroghe al settore del commercio,per i Comuni inseriti nel cratere.

AVVISO:

Disponibile la modulistica compilabile, approvata con DRG 20 Giugno 2017.

 

AVVISO:

Le Deliberazioni della Giunta Regionale N.1196 del 16/10/2017  e poi N. 1278 del 30/10/2017 hanno modificato l’art.28 delle Norme Tecniche di Attuazione (NTA) del Pianto di Tutela delle Acque (PTA) recante “Norme sulle acque reflue assimilate alle domestiche”.

Nello specifico i recenti Atti Regionali hanno modificato l’art.1 e 1bis dell’art.28 delle NTA del PTA della Regione Marche (DAALR 145/2010) definendo quanto segue:

  • gli scarichi delle acque reflue assimilate alle domestiche al di fuori della pubblica fognatura devono essere autorizzati ai sensi dell’art.124, comma 1, del medesimo decreto legislativo e del DPR 59/2013;
  • gli scarichi delle acque reflue assimilate alle domestiche in pubblica fognatura sono ammessi, previa comunicazione presentata allo SUAP ai sensi del DPR 160/2010, resa sotto forma di dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà e nel rispetto dei regolamenti del SII approvati dagli EGATO (scarica modello dichiarazione sostitutiva).
  • nel caso in cui sia necessaria l’autorizzazione unica ambientale (AUA) per gli altri titoli di cui all’art. 3, comma 1 dello stesso DPR 59/2013 la dichiarazione per lo scarico di acque reflue assimilate alle domestiche in pubblica fognatura, deve essere ricompresa nella stessa AUA.

Cliccando il seguente link è possibile consultare la pagina dedicata a questo tema del sito della Provincia di Ascoli Piceno, Autorità Competente per l’adozione dell’Autorizzazione Unica Ambientale ai sensi del DPR 59/2013:

AVVISO:

Le domande, le dichiarazioni, le segnalazioni e le comunicazioni concernenti le attività ed i relativi elaborati tecnici e allegati devono essere presentati esclusivamente in modalità telematica dal giorno 7 ottobre 2013.

 (87.59 KB)Leggi l’avviso completo (87.59 KB)

 

AVVISO:

Dal giorno 9 dicembre 2013 le N.I.A. (Notifica Inizio Attività) dovranno essere presentate esclusivamente in formato elettronico, firmate digitalmente e trasmesse tramite posta elettronica certificata all’indirizzo PEC suap.ap@pec.it . Il SUAP provvederà a trasmettere le N.I.A. pervenute all’Autorità competente (A.S.U.R.). Le N.I.A. che perverranno in formato cartaceo saranno considerate irricevibili.

 

RICOLLOCAZIONE DEL MERCATO AMBULANTE, TRANSITORIAMENTE TRASFERITO IN PIAZZA ARRINGO, IN ESITO AGLI INDIRIZZI DI CUI ALLA D.C.G. N. 5 DEL 12/01/2018

– DELIBERA GIUNTA COMUNALE N. 225 DEL 16/11/2017 – OGGETTO: RICOLLOCAZIONE DEL MERCATO AMBULANTE, TRASFERITO IN PIAZZA ARRINGO, IN ESITO AGLI INDIRIZZI DI CUI ALLA D.G.C. 2/2013

– DELIBERA GIUNTA COMUNALE N. 5 DEL 12/01/2018 – OGGETTO: RICOLLOCAZIONE DEL MERCATO AMBULANTE, TRASFERITO I PIAZZA ARRINGO, IN ESITO AGLI INDIRIZZI DI CUI ALLA D.G.C. 2/2013. PARZIALE MODIFICA ALLA D.G.C. 225/2017

PLANIMETRIE

DELIBERA GIUNTA COMUNALE N. 18 DEL 07/02/2018 – OGGETTO: RICOLLOCAZIONE DEL MERCATO AMBULANTE, TRASFERITO IN PIAZZA ARRINGO, IN ESITO AGLI INDIRIZZI DI CUI ALLA D.G.C. 2/2013. DIFFERIMENTO DEI TERMINI

DETERMINA N. 176 DEL 19/01/2018 – OGGETTO: RICOLLOCAZIONE DEL MERCATO AMBULANTE, TRANSITORIAMENTE TRASFERITO IN PIAZZA ARRINGO, IN ESITO AGLI INDIRIZZI DI CUI ALLA D.G.C. N. 5 del 12/01/2018

– D E T E R M I N A Z I O N E N. 243 del 26/01/2018 – OGGETTO: RICOLLOCAZIONE DEL MER CATO AMBULANTE, TRANSITORIAMENTE TRASFERITO IN PIAZZA ARRINGO, IN ESITO AGLI INDIRIZZI DI CUI ALLA D.G.C. N. 5 DEL 12/01/2018 – RETTIFICA DELLA GRADUATORIA

GRADUATORIA RETTIFICATA DEL MERCOLEDI’

GRADUATORIA RETTIFICATA DEL SABATO

– D E T E R M I N A Z I O N E N. 381 del 07/02/2018 del 07/02/2018 – OGGETTO: RICOLLOCAZIONE DEL MERCATO AMBULANTE, TRASFERITO IN PIAZZA ARRINGO, IN ESITO AGLI INDIRIZZI DI CUI ALLA D.G.C. 2/2013. DIFFERIMENTO

– DELIBERA DI GIUNTA N. 47 DEL 13/03/2018 – OGGETTO: RICOLLOCAZIONE DEL MERCATO AMBULANTE, TRASFERITO IN PIAZZA ARRINGO, IN ESITO AGLI INDIRIZZI DI CUI ALLA D.G.C. 2/2013. DIFFERIMENTO DEI TERMINI ED INDIRIZZI DELL’ORGANO ESECUTIVO

– DETERMINA N. 763 DEL 14/03/2018 – OGGETTO: RICOLLOCAZIONE DEL MERCATO AMBULANTE, TRANSITORIAMENTE TRASFERITO IN PIAZZA ARRINGO, IN ESITO AGLI INDIRIZZI DI CUI ALLA D.G.C. N. 47 DEL 13.03.2018 – DIFFERIMENTO

 

 

 

 

Si comunica che con L.R. n. 2 del 09/02/2018 di modifica del comma 3 art. 16 L.R. n. 3/2017 (Norme per la prevenzione e il trattamento del gioco d’azzardo patologico e della dipendenza da nuove tecnologie e social network) è stato prorogato di un anno l’assolvimento dell’obbligo formativo degli esercenti e del personale operante negli esercizi di cui all’art. 3 della L.R. n. 3/2017

 


torna all'inizio del contenuto